TemplateVinoEbur

VINO SPUMANTE DI QUALITÀ
METODO CLASSICO BRUT MILLESIMATO

Note organolettiche

Giallo paglierino intenso e brillante con leggere sfumature oro verde. Perlage fine e persistente. Articolato l’olfatto con le note suadenti di anice e sambuco, cipria e crosta di pane, mela e buccia di limone. Cremosità e freschezza le caratteristiche tattili e gustative dell’Ebur.
Finale lungo e pieno. Chiude l’assaggio una delicata nota di mandorla dolce.

Abbinamenti gastronomici

Ramen, pollo all’uva, coniglio alle mandorle.
Per tradizione: crudo di mare, tartare di gamberi rossi di Gallipoli, troccoli ai ricci di mare, mozzarella di bufala campana dop.

Temperatura di servizio: 8 °C.

Classificazione: Fiano/Malvasia Bianca I.G.P. Salento vino spumante di qualità brut.
Uve: Fiano Minutolo 50% Malvasia Bianca 50%.
Zona di produzione: Cellino San Marco (BR).
Sistema di allevamento: spalliera.
Epoca di vendemmia: prima o seconda settimana di agosto.
Vinificazione: raccolta dell’uva a mano in cassetta seguita da pigiatura e diraspatura, e poi una soffice pressatura. Il mosto fiore viene fatto decantare staticamente tramite la bassa temperatura alla quale segue l’avvio della prima fermentazione alcolica attraverso l’utilizzo di lieviti selezionati.
La fermentazione avviene in vasche d’acciaio e a temperatura controllata di circa 14-16°C.
Terminata la prima fermentazione viene effettuato un travaso e un affinamento sulle fecce fini (sur lie) per circa 16 mesi.
Tiraggio: viene effettuato nei primi mesi dell’anno successivo a quello di vendemmia.
La rifermentazione viene effettuata in locali a temperatura controllata di circa 18-20°C in modo da avere una fermentazione lenta e quindi un perlage fine e persistente.

Classificazione: Fiano/Malvasia Bianca I.G.P. Salento vino spumante di qualità brut.
Uve: Fiano Minutolo 50% Malvasia Bianca 50%.
Zona di produzione: Cellino San Marco (BR).
Sistema di allevamento: spalliera.
Epoca di vendemmia: prima o seconda settimana di agosto.
Vinificazione: raccolta dell’uva a mano in cassetta seguita da pigiatura e diraspatura, e poi una soffice pressatura. Il mosto fiore viene fatto decantare staticamente tramite la bassa temperatura alla quale segue l’avvio della prima fermentazione alcolica attraverso l’utilizzo di lieviti selezionati.
La fermentazione avviene in vasche d’acciaio e a temperatura controllata di circa 14-16°C.
Terminata la prima fermentazione viene effettuato un travaso e un affinamento sulle fecce fini (sur lie) per circa 16 mesi.
Tiraggio: viene effettuato nei primi mesi dell’anno successivo a quello di vendemmia.
La rifermentazione viene effettuata in locali a temperatura controllata di circa 18-20°C in modo da avere una fermentazione lenta e quindi un perlage fine e persistente.

Premi

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Premi

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.